Tour estivo Palasport: Pooh cover band

 In stampa
RTR99_Stampa_Pooh-cover-band-Locandina

RTR 99 Radio Ti Ricordi

presenta

il tour estivo dei Palasport, la cover band riconosciuta ufficialmente dai Pooh.

 

La band nasce nel 1996 ad opera di Pier e Claudio Giuffrida, che dopo una girandola di musicisti giungono ad una formazione stabile con Raffaele Mandolla e Lorenzo Ancona. Da sempre legata alla musica dei Pooh, la band cambia il nome più volte passando per Parsifal ed Hurricane giungendo in fine a Palasport, nome che ormai li contraddistingue da numerosi anni. Il permesso dei Pooh ad utilizzare il logo creato sull’immagine del loro, è il giusto sprone a fare qualcosa di più e, non risparmiando gli sforzi, dopo un intenso lavoro invernale, che li ha portati a rinnovare lo spettacolo sotto l’aspetto tecnico ed organizzativo, comincia il loro Tour Nazionale, che li porta in lungo e in largo per lo stivale da Milano fino alla punta estrema della Sicilia con un tir recante il loro logo sulle fiancate. Il loro Tributo ai Pooh viene apprezzato da grandi e piccoli riempiendo enormi spazi fino a superare le 7.000 persone in alcune date. Sempre con la voglia di proporre qualcosa di più al proprio pubblico, durante i Tour progettano e fanno costruire su loro specifiche il logo luminoso, che come nei concerti dei Pooh, appare imponente alle loro spalle e alla fine del Tour decidono di acquistare un proprio banco digitale e una centralina luci in modo da gestire autonomamente i propri Live. Unica band ad essere in possesso di un proprio laser, effetto storico usato dai Pooh, una propria sala d’incisione, l’Orange Studio, nome nato su esplicita ispirazione dell’Apricot Studio dei Pooh, la minuziosissima riproduzione del pianoforte bianco utilizzato dai Pooh dal 1986, il Laurus rosso appartenuto a Red Canzian, la master Oberheim MC-2000 appartenuta a Roby Facchinetti o le due chitarre Fender e Maton signature di Dodi Battaglia, e tutta una serie di strumenti che hanno segnato la storia dei Pooh alcuni dei quali presenti su una rubrica del loro sito www.poohcoverband.it chiamata “Sempre più… Pooh”.Il tempo passa e considerata la sempre più ampia mole di strumenti portata in concerto, i Palasport acquistano un proprio mezzo che, insieme al Tir del service (entrambi marchiati “Palasport”), permette loro di trasportare autonomamente e indipendentemente la loro strumentazione e viaggiare insieme al loro personale Staff tecnico. Passano da concerti ad ospitate fino ad arrivare a coronare un loro piccolo sogno, quello di suonare con qualcuno che con i Pooh ci è stato veramente, Riccardo Fogli, ma la possibilità di coronare il loro vero grande sogno è stata data dal concorso indetto per festeggiare il quarantennale dello storico complesso italiano dagli stessi 4 Pooh, per eleggere la POOH OFFICIAL TRIBUTE BAND. La finale del 10 Febbraio si conclude con un avvenimento storico, l’elezione dei Palasport come unica COVER BAND UFFICIALE dei POOH.
I quattro ragazzi, dopo due anni di ricerca e progettazione, sono giunti alla definitiva elaborazione di un complesso e accuratissimo lavoro mai fatto fin’ora in Italia: la riproduzione di un live storico dei Pooh: il Concertissimo ’82. Ultima apparizione televisiva il 22 Gennaio 2010 in prima serata in diretta su Rai Uno nel programma televisivo “i Raccomandati”, ed a raccomandarli è stato uno che nei Pooh c’è stato davvero.. Riccardo Fogli.
Presenti il 5 Giugno 2010 al polo fieristico nazionale Palabam di Mantova che ha ospitato la 1° mostra ufficiale sulla storia dei Pooh ed con un concerto serale, nel quale hanno diviso il palco con i propri beniamini cantando insieme insieme il brano che li ha visti protagonisti del Festival di Sanremo “Uomini soli”.
Nuovo tour partito il 9 Gennaio, al Winter rock Festival a Calavino TN, presentati da Roby Facchinetti si sono esibiti davanti a lui ed un gremito pubblico, primo concerto della nuova tourne 2011.

Altri articoli