Condividi:

Ci si potrebbe domandare come sarebbe stato il mondo della radio senza di lui… eh sì perché l’ospite della puntata di Radiostory di martedì 29 novembre può essere considerato traghettatore dal pionierismo al professionismo, da solo istinto a istinto e tecnica ineguagliabile, stiamo parlando di Teo Bellia!

L’era radiofonica moderna ha un pre-Teo ed un post-Teo.

L’intro una volta era conoscenza, con lui diventò scienza. Ancora oggi il suo modo di gestire il flusso voce/musica rimane imbattibile perché la tecnica che ha insegnato agli speaker di tutta Italia era compendio di umanità, serenità, coinvolgimento, simpatia, allegria debordanti.
Anche lui è partito dalle prime radio libere degli anni ‘70 per approdare ai network e poi alla TV come giornalista professionista alla conduzione del primo Tg di Telemontecarlo. Teo Bellia è oggi un bravissimo attore teatrale, insegna recitazione ed è considerato e uno dei più importanti e quotati doppiatori e direttori di doppiaggio, definirlo stacanovista è riduttivo.

Ma non ha dimenticato quegli anni favolosi dell’inizio, ed è pronto a raccontarli ad Andrea Torre a “Torre 99” nella puntata di martedì 29 novembre di Radiostory, su RTR 99 canzoni e parole fuori dal coro!

 

Ascolta RTR 99 Canzoni e Parole fuori dal coro
– in FM: a Roma e provincia 99.0, a Latina e Pianura Pontina 94.0, a Rieti e provincia 98.5, a Fondi e Sperlonga 98.1;
– in DAB+ Digital Radio a Roma e provincia, a Milano e provincia;
– in TV: a Roma e Provincia sul Digitale Terrestre Canale 87;
– in streaming audio e video su www.rtr99.it;
– sugli Smart-Speaker con gli assistenti vocali Alexa e Google;
– su Smartphone e Tablet con l’app “RTR99”;
– sulle Smart-TV Samsung e LG e su Amazon Fire, Android TV, Apple TV con l’app “RTR99”;
– sui principali aggregatori mondiali.