Condividi l'articolo:

In uscita il 14 settembre, l’album celebra la straordinaria carriera di Wakeman attraverso i suoi brani più celebri riarrangiati per pianoforte.

Rick Wakeman, mago delle tastiere dalla lunga e fortunata carriera nel rock – principalmente con gli Yes e gli Strawbs – oltre che ambito collaboratore di artisti del calibro di David Bowie, Cat Stevens e Black Sabbath, è orgoglioso di presentare l’album Piano Odyssey, il suo debutto per Sony Classical.

L’attesissimo progetto discografico, contenente brani scelti, eseguiti, orchestrati e arrangiati dallo stesso Wakeman, ripercorre la storia musicale dell’artista celebrandone i momenti più alti. Per Wakeman è un viaggio profondamente personale, in cui i brani più amati dei Queen, Yes, David Bowie, oltre a Liszt e Handel affiancano pezzi tratti da The Six Wives of Henry VIII e nuove composizioni. Il tutto eseguito al pianoforte gran coda Steinway modello D.

Dopo cinquant’anni di incursioni in vari generi musicali, ora con Piano Odyssey l’ex studente e docente del Royal College of Music ha l’occasione giusta per proporre evergreen del rock e brani di musica classica reinterpretati in chiave innovativa, con la partecipazione di uno special guest suo amico in uno dei brani.

A proposito del nuovo album, Rick Wakeman ha dichiarato: “Tutti i brani che ho scelto hanno melodie splendide, condizione fondamentale per poter creare arrangiamenti che valorizzino le versioni originali. Ogni pezzo ha il suo significato ed è concepito per il pianoforte. Realizzare quest’album è stata una vera gioia e devo ringraziare tutti coloro che hanno contribuito con entusiasmo a dare vita a Piano Odyssey”.