Condividi:

L’estate una volta era infinita, iniziava con la fine della scuola i primi di giugno e finiva a metà settembre quando eravamo costretti a tornare sui banchi.

Oggi invece l’estate è rappresentata da belle giornate di sole che ci rallegrano, ma soprattutto le 2 o 3 (se va bene) settimane di ferie dal lavoro in agosto!

Insomma le estati che ho vissuto negli anni 80 erano tutt’altra cosa…..

Finiva la scuola e, come d’abitudine, passavi il pomeriggio a tirarti gavettoni d’acqua addosso con gli amici. Poi tornavi a casa fradicio dalla testa ai piedi con mamma che doveva pulire mezza casa (e te!).

Ma la cosa dalla quale non ci si separava, nelle caldi estati degli anni ’80 erano il nostro walkman e gli inevitabili tormentoni legati alla bella stagione.

Partiamo dai Righeira che, con la loro Vamos a la playa, ancora oggi detengono lo scettro del Tormentone Estivo più longevo della musica italiana!

Con Vamos a la playa veniamo invitati a lasciarci tutto dietro le spalle per abbandonarci al totale relax sotto il sole.

Ma i Righeira sono anche il duo legato all’estate 1985 quando vinsero con la loro L’estate sta finendo l’edizione di quell’anno del Festivalbar.

Estate del 1982. Scritta da Franco Battiato per Giuni Russo, è la canzone vacanziera più riproposta ogni stagione alla radio. Il testo racconta di una prostituta, che sogna una vacanza al mare e una pausa dalla sua vita difficile.

Stiamo alludendo, ovviamente, a Un’estate al mare dove Giuni Russo diede una significativa testimonianza della sua estensione vocale, imitando, nel finale del brano, il verso dei gabbiani mediante l’emissione di note acutissime!

E arriviamo a “Luna” di Gianni Togni (1980).In origine la canzone si intitolava “Anna”. Quando il pezzo era ormai pronto, poco prima di inciderlo, di fronte all’alba di una mattina milanese in cui le prime luci si affiancavano alla luna che stava per sparire, il cantante romano ebbe l’intuizione che portò al nome finale.

Non sono assolutamente da dimenticare due cantanti che, con le loro canzoni, hanno firmato le estati dei mitici anni ’80.

Parliamo di Loredana Bertè e Rettore.

La prima, con il brano Non sono una signora, vinse, nella categoria donne, il Festivalbar 82. Mentre Rettore ha ben tre canzoni per essere ricordata: Kobra, Donatella (prima classificata al Festivalbar 81) e Lamette.

Anche l’estate del 1984 fu molto “calda”, dal punto di vista musicale.

In primis per il tormentone di Gianna Nannini, Fotoromanza, che le permise di vincere il Festivalbar di quell’anno. Ma anche il percussionista Toni Esposito e la sua Kalimba de Luna che si aggiudicò il Disco per l’estate nella categoria Big.

Uno spazio doveroso lo si deve a quei brani italo-disco che funzionarono molto bene anche nelle classifiche internazionali.

Primo fra tutti Easy Lady di Spagna, ma anche Boys di Sabrina Salerno, People from Ibiza di Sandy Marton, Self Control di Raf e Run To Me di Tracy Spencer.

Gli anni ’80 ci hanno regalato tantissime canzoni che ancora oggi tutti ricordano con nostalgia.

Come dimenticare le estati di quegli anni? In Italia c’era ancora il Festivalbar con le sue canzoni spensierate, i ragazzi che sceglievano i brani del juke-box e, soprattutto, ci si divertiva anche consumando un gelato con gli amici.

Da RTR 99 Canzoni E Parole Fuori Dal Coro, l’augurio di rivivere un’ estate così: piena di divertimento e relax!

Paolo Famiglietti

 

 

Ascolta RTR 99 Canzoni e Parole fuori dal coro:
– in FM: a Roma e provincia 99.0, a Latina e Pianura Pontina 94.0, a Rieti e provincia 98.5, a Fondi e Sperlonga 98.1;
– in DAB+ Digital Radio: a Roma e provincia; in Toscana: a Firenze e provincia, Prato, Pistoia; in Lombardia: a Milano e provincia, Brescia, Cremona, Mantova; in Liguria: a Genova; in Puglia: a Brindisi, Lecce, Taranto, parte del Salento; in Costa Azzurra;
– in TV: a Roma e Provincia sul Digitale Terrestre Canale 87;
– in streaming audio e video su www.rtr99.it;
– sugli Smart-Speaker con gli assistenti vocali Alexa e Google;
– su Smartphone e Tablet con l’app “RTR99”;
– sulle Smart-TV Samsung e LG e su Amazon Fire, Android TV, Apple TV con l’app “RTR99”;
– sui principali aggregatori mondiali.