Condividi l'articolo:

RTR99_Canzoni-da-riscoprire-Dionne-WarwickEd io tra di voi con David Guarnieri dal 18 al 22 luglio
Questa volta rendiamo omaggio ad una delle più grandi interpreti internazionali: Dionne Warwick. L’artista americana debutta nel 1963 con il 45 giri “Don’t Make Me Over”, firmato da Burt Bacharach (suo talent scout) e da Hal David. Il disco ottiene subito una notevole affermazione in tutto il mondo e la vocalità della Warwick si pone tra le più originali e raffinate. Nel corso degli anni Sessanta, la cantante conquista le Hit Parade con successi come “Anyone Who Had A Heart”, “Walk On By”, “I Say A Little Prayer”, “Do You Know The Way To San Josè?”, “I’ll Never Fall In Love Again”, “Promises, Promises” (tutti firmati da Bacharach) e partecipa per due edizioni al Festival di Sanremo: nel 1967 con “Dedicato all’amore” (in coppia con Peppino Di Capri) e nel 1968 con “La voce del silenzio” (affiancata da Tony Del Monaco).Dopo un periodo di appannamento, la Warwick torna ad essere una vera e propria superstar alla fine degli anni Settanta, con hit come “I’ll Never Love This Way Again”, “Heartbreaker”, “It’s You”, “That’s What Friends Are For”, “Love Power” e così via. Nel corso della sua lunga e straordinaria carriera, Dionne Warwick ha conquistato ben cinque “Grammy Awards” (l’Oscar del disco) ed ha collezionato una serie incredibile di successi. RTR 99 vi proporrà delle “chicche” da riscoprire per tutta la settimana.