Condividi l'articolo:
Il tempo era un po’ cupo e sentivo le persiane che facevano un po’ rumore mosse da un leggero vento. Il sole era li incerto. Qualche nuvola scura gli passava davanti.
Quante volte ho detto durante la colazione di fretta a mia mamma tempo fa, oramai tanto tempo fa, che forse era il caso di stare a casa da scuola. Altrimenti avrei preso freddo. Ma lei giustamente mi rispondeva che sarei dovuto andare e basta.
E così sapendo di saltare per pioggia la partitella di pallone della quale vi racconto spesso mi incamminavo. La pioggia batteva sul mio ombrello. Ne avevo uno trasparente. Ho sempre amato vedere le gocce fermarsi lì. A pochi centimetri dalla mia testa, dai miei occhi. Mi prendevano in giro i miei compagni perché in effetti era un po’ femminile quell’ombrello, ma non mi interessava. A me piaceva. E questo era sufficiente per tenerlo.
Quel rumore di acqua che si infrange sulla plastica, l’attesa del tram. Un po’ come in Poster di Baglioni. Sei lì solo alle intemperie e pensi di fuggire via.
Uno dei miei pensieri più ricorrenti era di andare in un faro come questo, lontano dal mondo con solo qualche disco e chissà cos’altro. Casomai con quella ragazza che ti aveva detto qualcosa di bello. Da quel tempo a oggi la voglia di stare per 3 giorni in un posto così è rimasta. Poi un messaggio in radio. Il racconto di un amore bello. La voglia di fuggire dal caos che circonda tutti. E così mi è tornato in mente tutto. Io ho il faro, ma ognuno di voi avrà un luogo, un posto quasi segreto dove stare con la fantasia.
Che musica portereste con voi?
Cosa mettereste nel piccolo bagaglio per assaporare la libertà?
La voglia di fuggire via?
Tra poco la radio, anche quello è un posto magico.
Fabio Martini
Ascolta RTR 99 sui 99.0 FM a Roma e Provincia, 94.0 FM a Latina e Provincia, 98.5 FM a Rieti e Provincia, sul Canale 680 del Digitale Terrestre TV in tutto il Lazio, sulle app gratuite “RTR 99”, sugli smart-speaker, sui principali media-player TV.