Condividi l'articolo:

“Ricchi e Poveri ReuniON”, i Ricchi e Poveri diventano un cartone animato nel videoclip de “L’ultimo amore” cover di “Everlasting love”. Il singolo che anticipa l’uscita del doppio album prevista il 27 MARZO è disponibile su tutte le piattaforme streaming e download.
Pre-order del disco nella versione autografata e Fan Editiona (CD + t-shirt) all’indirizzo
www.ricchiepoveri.com/it

Angelo, Angela, Franco e Marina, i Ricchi e Poveri nella formazione originaria, diventano cartoon nel videoclip de L’ultimo amore, il primo brano della loro carriera inciso nel 1968, cover di Everlasting Love resa famosa dai Love Affair, rivisitato e riarrangiato da Matteo Cantaluppi con sonorità dance anni ’90.

Il video – prodotto da Danilo Mancuso, ideato da Alessandro Cavaliere, disegnato e animato dal giovane illustratore Gabriele Caverzan – racconta un viaggio musicale lungo 50 anni attraverso il disegno animato che ricorda lo stile della famosa casa di produzione Hanna-Barbera: quattro ragazzi accomunati dalla passione per la musica partono da Genova, città d’origine, a bordo della decapottabile di Angelo per un viaggio che dall’Italia li condurrà nei Paesi dell’Est, negli Stati Uniti e in Sud America, tappe fondamentali della loro carriera, nelle quali calcano i palcoscenici più prestigiosi del mondo sino alla 70° edizione del Festival di Sanremo da cui parte la ReuniON.

La scelta stilistica di non variare l’abbigliamento dei protagonisti, impermeabile alle mode e al passare del tempo, è metafora dello spirito evergreen del repertorio del gruppo, nato tra la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70, che attraversa più generazioni in maniera trasversale.

L’ultimo amore, prodotto da DM produzioni e distribuito da Artist First, è il singolo che anticipa l’uscita del doppio album prevista il 27 marzo e disponibile in pre-order nella versione autografata e fan edition (CD + T-SHIRT) all’indirizzo www.ricchiepoveri.com/it/.

L’album racchiude in 21 tracce tutti i successi del gruppo dagli anni ’60 agli anni ’90, con un nuovo arrangiamento realizzato sotto la direzione musicale del maestro Lucio Fabbri.

 
Official Channel