Condividi l'articolo:

Anche nel giorno della festa dei lavoratori non possono mancare gli auguri di buon compleanno, soprattutto se riguardano un grande amico di RTR 99 – Canzoni e Parole Fuori Dal Coro. L’amico in questione è Roby Facchinetti, nato a Bergamo il 1° maggio 1944.

Nella sua carriera, Facchinetti ha composto tantissime canzoni, in particolar modo per i Pooh, il gruppo storico che lo ha visto protagonista assoluto per 50 anni di musica. Sono troppi i successi legati alla celebre band, non finiremmo più di analizzarli e parlarvene. Quindi, abbiamo deciso di omaggiare Roby nei panni di interprete solista.

Il primo lavoro discografico di Facchinetti in veste di cantautore viene pubblicato nella primavera del 1984. Il disco eponimo ottiene un buon successo di classifica, entrando nella top 20 dei dischi più venduti. A conquistare i maggiori consensi radiofonici è la canzone “Quelli nati un po’ in collina”. Nell’lp si segnala anche il brano “Din din din”, cantato da Facchinetti in duetto con Alessandra, sua primogenita.

Nel 1986 viene pubblicato un 45 giri, intitolato “Atalanta Azzurra”, omaggio di Facchinetti alla sua squadra del cuore.

Dopo quasi dieci anni dal primo album, nell’autunno del 1993, esce il secondo lavoro di Roby in veste di solista: il titolo dell’album è “Fai col cuore”. Lo stesso musicista bergamasco lo presentò con le seguenti parole: ”Il disco è realizzato senza mettere in discussione niente, anzi con la fiducia di aggiungere un’ altra pagina buona alla magica storia dei miei Pooh. Il disco nasce da un cassetto segreto, dalla voglia di storie non ancora raccontate. Così con l’ aiuto di Fio Zanotti, arrangiatore e del paroliere Valerio Negrini (da sempre ”firma” dei brani dei Pooh) e con tutti gli altri che hanno voluto stare con me ho voluto farmi questo regalo”.

Nel gennaio 2007, arriva a sorpresa la notizia della partecipazione al Festival di Sanremo di Roby Facchinetti (a 17 anni dalla vittoria dei Pooh con “Uomini soli”), in coppia con suo figlio Francesco. La canzone si intitola “Vivere normale” e vede per la prima volta Roby in veste di solo interprete, anziché autore. Il brano si piazzerà all’ottavo posto e avrà un discreto successo radiofonico.

Il terzo album solista di Roby Facchinetti esce il 18 marzo 2014. Il titolo è “Ma che vita la mia”, anticipato dal singolo “Un mondo che non c’è”. Lo stesso Facchinetti presenta in questo modo l’album: “Il disco è il mio terzo lavoro solista e contiene gli ultimi testi scritti dall’amico e collega Valerio Negrini, scomparso un anno fa. Era un po’ che sentivo il bisogno di raccontarmi e Valerio non aspettava altro, ha sempre creduto Facchinetti-Negrini. Valerio era un poeta immenso, amico di una vita“.

Nel 2017, Roby, assieme a Riccardo Fogli, pubblica l’album intitolato “Insieme”. A parte alcuni inediti, ci sono brani famosi come “In silenzio”, “Notte a sorpresa” e “Storie di tutti i giorni”. Fogli e Facchinetti si propongono in gara al Festival di Sanremo nel 2018, con la canzone  “Il segreto del tempo”, scritta da Roby assieme a Pacifico. Il motivo si piazza al 18° posto nella classifica finale.

E quest’anno, come ben sappiamo, Roby ha dedicato una preghiera in musica alla città di Bergamo (composta assieme a Stefano D’Orazio), intitolata “Rinascerò, Rinascerai”, i cui ricavati verranno destinati all’Ospedale “Papa Giovanni XXIII” di Bergamo. La canzone viene accolta con grande interesse da tutte le più importanti radio italiane. E giunge anche l’affermazione in classifica, con tanto di seconda posizione.

Anche se il momento è triste per le notizie giornaliere che ben sappiamo, auguriamo a Roby un compleanno di grande serenità.
Un abbraccio da noi di RTR 99 – Canzoni e Parole Fuori Dal Coro.

David Guarnieri