Condividi l'articolo:

HIT PARADE STORY (11 giugno 1973)

Ciao a tutti! Questa volta, la “macchina del tempo” ci porta indietro fino alla metà di giugno del 1973.

La crisi politica del nostro Paese è l’avvenimento di maggiore rilevanza sulle prime pagine dei quotidiani italiani. Il Presidente del Consiglio Giulio Andreotti starebbe pensando a rassegnare le proprie dimissioni. Il Consiglio dei ministri prende atto della richiesta del capo del Governo, ma sottolinea di non voler decidere nulla sui temi caldi del momento: il costo della benzina e lo stipendio degli statali. Andreotti sarebbe intenzionato a recarsi prima dal presidente della Repubblica Giovanni Leone, poi dovrebbe comunicare le sue decisioni in Parlamento.

In vista della partita amichevole tra l’Italia e l’Inghilterra (prevista per il 14 giugno 1973 a Torino), le polemiche tornano a farsi sentire nel “clan” della Nazionale. Dopo i malumori di Giorgio Chinaglia è il turno di Franco Causio. Il “Barone” intuisce che non verrà utilizzato dal CT Ferruccio Valcareggi. L’ala juventina difende il “blocco” bianconero, dichiarando: “Abbiamo vinto due scudetti consecutivi, negli ultimi due anni abbiamo disputato due finali europee, Coppa delle Fiere e Coppa dei Campioni, e come ricompensa in Nazionale giochiamo in due”.

La Rai comincia a preparare la diciottesima edizione di “Canzonissima”, il programma abbinato alla Lotteria di Capodanno 1973-1974. Il conduttore – confermato – è Pippo Baudo, intento a scovare la sua partner, visto che Loretta Goggi, con la quale ha condiviso il successo di “Canzonissima ’72” andrà a condurre lo show “Formula Due”, assieme ad Alighiero Noschese. Per ricoprire il ruolo di primadonna si fanno i nomi di Loredana Bertè, Lorenza Guerrieri, Mita Medici, Maria Rosaria Omaggio, ma anche di due attrici popolarissime come Agostina Belli e Laura Antonelli.

La classifica degli album più venduti dell’11 giugno 1973 vede una leggera prevalenza della musica italiana rispetto a quella internazionale: sei a quattro.

Al primo posto c’è  il bellissimo Lp di Elton John intitolato “Don’t Shoot Me, I’m Only The Piano Player”, trainato da due hit come “Daniel” e “Crocodile Rock”.

In seconda posizione ci sono i Pink Floyd con il loro album più importante e celebrato: “The Dark Side Of The Moon”, forte di brani indimenticabili del calibro di “Money”, “Us And Them”, “Speak To Me”, “Time”, “The Great Gig In The Sky”.

Terzo è “Il mio canto libero”, uno dei migliori album realizzati da Lucio Battisti. All’interno del 33 giri, oltre alla famosa title track, “La luce dell’Est”, “Io vorrei, non vorrei, ma se vuoi”, “L’aquila”, “Vento nel vento” e via dicendo.

Quarta è Carly Simon con l’album “No Secrets”. La bella cantautrice newyorkese vive un momento di grande popolarità grazie al successo di “You’re So Vain”, ovviamente contenuta nell’Lp, che si avvale di altri ottimi pezzi come “The Right Thing To Do”, “(We Have) No Secrets” e “Night Owl”.

In quinta posizione c’è Mina con il secondo capitolo della fortunata serie “Del mio meglio”, contenente brani del calibro di “Parole, parole”, “Amor mio”, “Grande, grande, grande”, “Uomo”, “Fiume azzurro”, “La mente torna” e altre.

Sesto è David Bowie con lo splendido album “Aladdin Sane”, che ha all’interno dei classici del “Duca Bianco” come “Drive-In Saturday”, “Panic Detroit”, “Watch The Man” e la cover di “Let’s Spend The Night Together” dei Rolling Stones.

In settima posizione la “XV Raccolta” di Fausto Papetti, che rilegge al sax successi della portata di “Popcorn”, “Il Padrino”, “Alone Again”, “Song Sung Blue”, “Cabaret” e altri.

Ottava è Ornella Vanoni con l’album “Dettagli”, che contiene, tra gli altri, oltre al brano omonimo, motivi come “E così per non morire”, “Come si fa”, “Io, una donna”, “Ma come ho fatto?”.

Nono posto per l’album “Alessandra” dei Pooh, trainato da canzoni notissime: “Noi due nel mondo e nell’anima”, “Nascerò con te”, “Quando una lei va via” e la stessa “Alessandra”.

A chiudere la top ten in decima posizione l’Lp “Felona e Sorona” delle Orme, ennesimo successo di critica e pubblico per il gruppo veneto.

Ci ritroviamo la prossima settimana.
David Guarnieri

 

CLASSIFICA DEI 33 GIRI PIÙ VENDUTI (11 giugno 1973):

  1. Don’t Shoot Me, I’m Only The Piano Player – Elton John (DJM)
  2. The Dark Side Of The Moon – Pink Floyd (Harvest)
  3. Il mio canto libero – Lucio Battisti (Numero Uno)
  4. No Secrets – Carly Simon (Elektra)
  5. Del mio meglio n° 2 – Mina (PDU)
  6. Aladdin Sane – David Bowie (RCA)
  7. XV Raccolta – Fausto Papetti (Durium)
  8. Dettagli – Ornella Vanoni (Ariston)
  9. Alessandra – Pooh (CBS)
  10. Felona e Sorona – Le Orme (Philips)

 

Ascolta RTR 99 sui 99.0 FM a Roma e Provincia, 94.0 FM a Latina e Provincia, 98.5 FM a Rieti e Provincia, sul Canale 680 del Digitale Terrestre TV in tutto il Lazio, sulle app gratuite “RTR 99”, sugli smart-speaker, sui principali media-player TV.