Condividi l'articolo:

HIT PARADE STORY (3 luglio 1976)

Ciao a tutti, amiche ed amici di RTR 99 – Canzoni e Parole Fuori dal Coro. Questa settimana andiamo a dare un’occhiata alla classifica discografica (e alle notizie) del 3 luglio 1976.

L’avvenimento di maggiore rilevanza è il famoso “blitz” di Entebbe. In quelle ore, un commando di militari israeliani assalta l’aeroporto internazionale di Entebbe (Uganda), per liberare 106 passeggeri e membri dell’equipaggio del volo Air France 139, tenuti in ostaggio da un gruppo di terroristi palestinesi e tedeschi. 190 soldati israeliani riescono a liberare 102 dei 106 ostaggi, riuscendo anche a distruggere buona parte della flotta aerea del dittatore ugandese Idi Amin.

Il torneo di tennis di Wimbledon incorona i due sovrani: l’americana Chris Evert e lo svedese Bjorn Borg. La Evert si è imposta per la seconda volta nel singolare femminile (dopo la vittoria del 1974), battendo l’australiana Evonne Fay Goolagong Cawley, conquistando il primo premio di 10 mila sterline (15 milioni di lire). Borg vince per la prima volta il più prestigioso torneo del mondo, superando il romeno Ilie Nastase, guadagnando il premio di 12.500 sterline (poco più di 18 milioni di lire).

Dal mondo dello spettacolo: vengono annunciati i vincitori della XXII edizione dei “David di Donatello”, che verranno consegnati a Taormina il 24 luglio 1976. Il miglior film è “Cadaveri eccellenti” di Francesco Rosi, che vince anche il premio per la migliore regia, ex aequo con Mario Monicelli (Amici miei). Il premio per il miglior attore protagonista viene vinto a pari merito da Ugo Tognazzi (Amici miei) e Adriano Celentano (Bluff – Storie di truffe e di imbroglioni). La migliore attrice protagonista è Monica Vitti (L’anatra all’arancia).

La classifica dei singoli più venduti del 3 luglio di 44 anni fa, vede al primo posto Gianni Bella, con la romantica “Non si può morire dentro”, firmata assieme al fido Giancarlo Bigazzi. Con questo brano, il cantautore siciliano partecipa al Festivalbar (competizione che lo vedrà trionfatore nel settembre dello stesso anno).

Al secondo posto, uno dei tormentoni internazionali del 1975-’76: “Ramaya”, divertente canzone, interpretata con grande brio dal simpatico Afric Simone.

Terzi i Daniel Sentacruz Ensemble con l’orecchiabile “Linda, bella Linda”, lanciata al Festival di Sanremo 1976 (senza troppo clamore), scoperta dagli acquirenti nei negozi solo in tarda primavera, a cui giova l’inserimento nella colonna sonora del fortunato film “La Pretora” di Lucio Fulci, con Edwige Fenech e Giancarlo Dettori.

Al quarto posto le scatenate Silver Convention, con un brano che fa ballare il mondo intero: “Get Up And Boogie”.

Quinto è Lucio Battisti, il quale resiste strenuamente agli attacchi dei nuovi successi con la bellissima “Ancora tu” (singolo tratto dal suo album “La batteria, il contrabbasso ecc.”).

Al sesto posto, un’altra regina della “disco”: Donna Summer. La cantante di Boston porta al successo un brano di Barry Manilow, lanciato dai Featherbed nel 1971 e poi re-interpretato dallo stesso Manilow nel 1973: “Could It Be Magic”.

Settima posizione per Mina, che entra nella top ten con il nuovo singolo, intitolato “Nuda”. Il brano, firmato da Don Backy, viene inserito nel filone “sexy”, anche se il testo si pone più come invettiva verso la stampa scandalistica (imperante in quel periodo) che come brano “erotico” tout-court.

L’erotismo in musica viene rappresentato realmente dal brano in ottava piazza: “La prima volta” dei fantomatici Andrea & Nicole, discutibile ma  fortunato mix tra il fotoromanzo e la “orgasmo music”.

Decisamente migliore il motivo in nona posizione: “Europa (Earth’s Cry Heaven’s Smile)”, splendido motivo dei Santana, estratto dall’lp “Amigos”.

Ancora pop internazionale in decima piazza con gli Abba, trionfanti un po’ in tutto il mondo, con il divertente ritmo di “Fernando”.

Alla prossima settimana!
David Guarnieri

CLASSIFICA DEI 45 GIRI PIÙ VENDUTI (3 luglio 1976):

  1. Non si può morire dentro – Gianni Bella (Derby)
  2. Ramaya – Afric Simone (Barclay)
  3. Linda, bella Linda – Daniel Sentacruz Ensemble (EMI)
  4. Get Up And Boogie – Silver Convention (Durium)
  5. Ancora tu – Lucio Battisti (Numero Uno)
  6. Could It Be Magic – Donna Summer (Durium)
  7. Nuda – Mina (PDU)
  8. La prima volta – Andrea & Nicole (EMI)
  9. Europa (Earth’s Cry Heaven’s Smile) – Santana (CBS)
  10. Fernando – Abba (Dig-It)

 

Ascoltaci sui 99.0 FM a Roma e Provincia, 94.0 FM a Latina e Provincia, sul Canale 680 del Digitale Terrestre TV in tutto il Lazio, sulle app gratuite “RTR 99”, sugli smart-speaker, sui principali media-player TV.