Condividi:

HIT PARADE STORY (24 settembre 1983)

Ciao a tutte le amiche e a tutti gli amici di “RTR 99 – Canzoni e Parole Fuori dal Coro”. Questa volta vi parliamo di ciò che è avvenuto a livello musicale, politico e sportivo alla fine di settembre 1983.

 

La politica internazionale ha la predominanza sui quotidiani d’epoca. Il Ministro degli Esteri Giulio Andreotti parte per New York dove prenderà parte ai lavori della 38a Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Il 28 settembre 1983 Andreotti avrà un colloquio con il Segretario di Stato George Shultz. La grave situazione in Libano verrà esaminata da Andreotti in una riunione con i Ministri degli Esteri degli altri tre Paesi che partecipano alla forza multinazionale di pace: Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna. L’intervento di Andreotti all’Assemblea Generale è previsto per il 29 settembre.

 

Il calciatore argentino Diego Armando Maradona si infortuna gravemente durante l’incontro del campionato spagnolo tra Barcellona ed Atletico Bilbao, che i padroni di casa hanno poi vinto per 4-0. Al minuto n. 60 della gara, Maradona si è scontrato con il difensore Andoni Goikoetxea ed è stato trasportato fuori dal campo in barella. I primi esami medici evidenziano la rottura del legamento laterale interno della caviglia sinistra, mentre accertamenti successivi, effettuati in una clinica di Barcellona, hanno accertato anche la frattura del malleolo sinistro. Maradona viene sottoposto ad un intervento chirurgico: l’assenza dai campi di calcio non durerà meno di quattro mesi.

 

Grande finale in Eurovisione per la “Vela d’Oro”, la manifestazione canora che Gianni Ravera ha trasferito da Venezia a Riva del Garda. I vincitori della edizione 1983 sono Teresa De Sio (per la musica italiana) e i Dire Straits (per la musica internazionale).

La manifestazione, presentata da Daniela Poggi e Claudio Lippi, ha visto diversi protagonisti della scena musicale italiana ed estera, in gara per conquistare la “Vela d’Oro” per l’anno 1984. Tra le “stelle” italiane hanno destato le migliori impressioni una Loredana Bertè in versione “post-atomica” con “Il mare d’inverno”, una Iva Zanicchi grintosa, quasi a “luci rosse”, con “Aria di luna”, il romantico Ron con “Per questa notte che cade giù”, l’aggressiva Milva di “Eva dagli occhi di gatto” e la raffinata Ornella Vanoni, accompagnata dal grande sassofonista Gerry Mulligan, con “Uomini”. Tra i migliori interpreti internazionali, il complesso degli America con la morbida “Your Move”, la brava Agnetha Fältskog (ex Abba) con “Wrap Your Arms Around Me” e gli impetuosi Spandau Ballet con la bellissima “True”.

 

La classifica dei singoli più venduti del 24 settembre 1983 vede una leggera prevalenza di brani cantati in lingue estere rispetto all’italiano: sei a quattro.

Al primo posto c’è Mike Oldfield con la splendida “Moonlight Shadow”, brano tratto dal fortunato album “Crises”. Il musicista britannico si avvale della bellissima voce solista di Maggie Reilly.

Secondo è il nuovo “alfiere” della “Italo-Disco” da esportazione: Gazebo. Il cantautore italo-libanese è uno dei trionfatori in tutta Europa con la ben nota “I Like Chopin”.

Terzo il duo rivelazione dell’anno: i Righeira (i “finti” fratelli Michael e Johnson), prodotti da due veri fratelli, Michelangelo e Carmelo La Bionda. La canzone, celeberrima, è “Vamos a la playa”.

In quarta posizione si trova Robin Gibb, il quale si prende una licenza dal leggendario gruppo dei Bee Gees per lanciare in grande stile la sua “Juliet” (evidente omaggio all’eroina “scespiriana”).

Quinto è Scialpi, altra rivelazione dell’anno, con la movimentata “Rocking Rolling”, che gli ha permesso di vincere il “Festivalbar ’83” nella sezione giovani (denominata “Discoverde”).

La sesta posizione è ad appannaggio dei Police con la stupenda “Every Breath You Take”, firmata ovviamente da Sting, singolo tratto dall’Lp “Synchronicity”.

Settimi sono i Laid Back, duo danese formato da John Guldberg e Tim Stahl, che riesce ad affermarsi in tutta Europa con l’orecchiabile melodia di “Sunshine Reggae”.

Ottava posizione per il Gruppo Italiano, band lanciata nella manifestazione “Saint-Vincent Estate ’83” con la simpatica e trascinante “Tropicana”.

Nada è al nono posto con la famosa “Amore disperato”, divertente canzone che la riporta ai fasti della famosa “Ma che freddo fa” del 1969.

A chiudere la classifica è Marcella, sempre più brava e sexy, con “Nell’aria”, canzone firmata da Mogol e Gianni Bella.

Ci ritroviamo la prossima settimana.
David Guarnieri

 

 

CLASSIFICA DEI 45 GIRI PIÙ VENDUTI (24 settembre 1983):

  1. Moonlight Shadow – Mike Oldfield (Virgin)
  2. I Like Chopin – Gazebo (Baby Records)
  3. Vamos a la playa – Righeira (CGD)
  4. Juliet – Robin Gibb (Polydor)
  5. Rocking Rolling – Scialpi (RCA)
  6. Every Breath You Take – Police (A&M)
  7. Sunshine Reggae – Laid Back (Atlas)
  8. Tropicana – Gruppo Italiano (Ricordi)
  9. Amore disperato – Nada (EMI)
  10. Nell’aria – Marcella (CBS)

 

Ascolta RTR 99 sui 99.0 FM a Roma e Provincia, 94.0 FM a Latina e Provincia, 98.5 FM a Rieti e Provincia, sul Canale 680 del Digitale Terrestre TV in tutto il Lazio, sulle app gratuite “RTR 99”, sugli smart-speaker, sui principali media-player TV e Samsung TV.