Condividi:

HIT PARADE STORY (21 gennaio 1989)

 

Ciao a tutte le amiche e a tutti gli amici di “RTR 99 – Canzoni e Parole Fuori Dal Coro”. La nostra “macchina del tempo” ci porta indietro fino alla settimana del 21 gennaio del 1989, che analizzeremo dal punto di vista storico-politico, sportivo e musicale.

 

La politica estera ha l’assoluto predominio sulle prime pagine dei quotidiani dell’epoca. Gli Stati Uniti hanno un nuovo presidente: George Bush assume ufficialmente, nel corso della cerimonia di giuramento davanti al Congresso. In elegante cappotto nero, Bush giura su due Bibbie sorrette dalla moglie Barbara, di fronte al Capo della Corte Suprema William Rehnquist. Bush, 41esimo Presidente della storia americana, pronuncia la formula di giuramento prevista dalla Costituzione: “Io, George Herbert Walker Bush, giuro solennemente di ricoprire con fedeltà l’ufficio di Presidente degli Stati Uniti e di fare del mio meglio per preservare, proteggere e difendere la Costituzione dello Stato”. Alla cerimonia prendono parte anche il Presidente uscente Ronald Reagan, affiancato dalla moglie Nancy. Prima di Bush aveva giurato Dan Quayle, 44esimo Vicepresidente della storia americana,

 

Viva attesa per la 14esima giornata del girone di andata del Campionato di Calcio di serie A. Tre sono i big match della domenica calcistica: Juventus-Atalanta termina 0 a 1 (rete di Evair); Roma-Milan si chiude con la vittoria rossonera per 1 a 3 (goal di Mauro Tassotti, Rudi Voeller, Marco Van Basten e Pietro Paolo Virdis); la capolista Inter batte la Lazio 1-0 (rete di Andrea Mandorlini). Sampdoria-Napoli e Lecce-Fiorentina si chiudono entrambe col risultato di 0 a 0.

 

Si conclude a tarda notte la riunione tra l’organizzatore del Festival di Sanremo Adriano Aragozzini e i discografici, che servirà a stilare la lista definitiva dei partecipanti alle varie categorie della prossima kermesse. Secondo alcune indiscrezioni, la conduzione della rassegna verrà affidata al trio formato da Tullio Solenghi, Anna Marchesini e Massimo Lopez, che si dovrebbe alternare con Beppe Grillo. Se non accetteranno il ruolo di padroni di casa, i quattro attori avranno il ruolo di “attrazioni”, mentre la presentazione vera e propria verrebbe affidata a quattro “figli d’arte”: Rosita Celentano, Gianmarco Tognazzi, Paola Dominguin (figlia di Lucia Bosè e sorella di Miguel) e Christian De Sica. Per quel che riguarda la gara musicale, i nomi più accreditati sono quelli di Ornella Vanoni, Gigliola Cinquetti, Enzo Jannacci, i Ricchi e Poveri, Toto Cutugno, Gino Paoli, Dori Ghezzi, Mia Martini, Al Bano e Romina Power e i grandi favoriti alla vittoria finale, Anna Oxa e Fausto Leali. Tra tanti nomi plausibili, si segnala una defezione: Patty Pravo rinuncia a partecipare al Festival dichiarando: “Sanremo? Per me non è importante, non ho bisogno di una vetrina come questa. Io faccio musica seria”.

 

La classifica degli album più venduti nella settimana del 21 gennaio 1989 vede una perfetta parità tra dischi italiani ed internazionali: cinque a cinque.

Al primo posto c’è Tracy Chapman, 24enne cantautrice di Ohio (Cleveland), con il suo album d’esordio, intitolato semplicemente “Tracy Chapman”. Tra i motivi di maggiore spicco: “Fast Car”, “Talkin’ Bout A Revolution”, “Across The Lines” e “Baby Can I Hold You”.

Dopo quattro mesi di presenza in classifica, Antonello Venditti mantiene la seconda posizione con l’album “In questo mondo di ladri”, che contiene, oltre alla omonima title-track, “Ricordati di me”, “21 modi di dirti ti amo”, “Correndo, correndo”, “Miraggi” e altre.

La terza posizione vede protagonisti i Dire Straits, con la raccolta intitolata “Money For Nothing”, contenente splendidi motivi come “Sultans Of Swing”, “Twisting By The Pool”, “Brothers In Arms”, “Tunnel Of Love”, “Walk Of Life” e via dicendo.

Quarti sono i Pink Floyd con il doppio album “live” intitolato “Delicate Sound Of Thunder”, che presenta uno spaccato della fortunatissima tournée mondiale del 1987-’88 della band britannica. Tra i motivi più famosi: “Shine On You Crazy Diamond”, “Learning To Fly”, “Wish You Were Here”, “Money”, “Time”, “Another Brick In The Wall” ecc.

La quinta posizione è ad appannaggio di Mina con il suo doppio Lp intitolato “Ridi Pagliaccio”. Il primo disco è dedicato ad alcuni evergreen internazionali, riproposti efficacemente dalla “Tigre di Cremona”. Tra i brani: “Il portiere di notte”, “This Masquerade”, “Canzoni stonate”, “I Left My Heart In San Francisco”, “La compagnia” e altre. Il secondo album, che si apre con una particolare versione di “Vesti la giubba” da “I pagliacci” di Ruggero Leoncavallo, è composto da motivi inediti come “L’ultimo gesto di un clown”, “Un tipo indipendente”, “Rimani qui” e “Lui, lui, lui” (sigla finale del programma tv “Domani sposi”, condotto da Giancarlo Magalli).

Ancora musica internazionale in sesta posizione con gli U2 e il loro album “live” intitolato “Rattle And Hum”, in cui la band irlandese ripropone successi come “I Still Haven’t Found What I’m Looking For”, “Angel Of Harlem”, “Pride (In The Name Of Love)”, cover come “Helter Skelter” dei Beatles, “All Along The Watchtower” di Bob Dylan, “The Star Spangled Banner” di Jimi Hendrix e il nuovo singolo di Bono e compagni, dal titolo “Desire”.

Settimo è Rick Astley con il suo secondo album “Hold Me In Your Arms”, prodotto dal tris d’assi del pop mondiale di quegli anni: Stock, Aikten & Waterman. Tra i motivi estratti: la stessa “Hold Me In Your Arms”, “She Wants To Dance With Me”, “Take Me To Your Heart” e via dicendo.

In ottava posizione c’è Anna Oxa con la raccolta di successi intitolata “Fantastica”, lanciata durante le 14 puntate della fortunata edizione di “Fantastico 9”, di cui la Oxa è stata applaudita primadonna, accanto ad Enrico Montesano. Tra i brani presenti: “Senza di me”, “A lei”, “Non scendo”, “È tutto un attimo”, “Parlami” e una personale versione di “Caruso” di Lucio Dalla.

Nono è Lucio Battisti con il suo album “L’apparenza”, che si avvale dei testi firmati dall’originalissima penna di Pasquale Panella. Tra i motivi di maggiore spessore: “Per nome”, “A portata di mano”, “Specchi opposti”, “Lo scenario” e la stessa “L’apparenza”.

A chiudere la top ten è Cristina D’Avena con “Arriva Cristina”, album contenente i brani lanciati durante le 36 puntate della serie tv omonima, trasmessa da Italia 1, ed interpretata dalla stessa D’Avena e Marco Bellavia, diretti da Francesco Vicario.

 

 

Ci ritroviamo la prossima settimana.
David Guarnieri

 

 

CLASSIFICA DEI 33 GIRI PIÙ VENDUTI (21 gennaio 1989):

  1. Tracy Chapman – Tracy Chapman (Elektra)
  2. In questo mondo di ladri – Antonello Venditti (Heinz)
  3. Money For Nothing – Dire Straits (Vertigo)
  4. Delicate Sound Of Thunder – Pink Floyd (EMI)
  5. Ridi Pagliaccio – Mina (PDU)
  6. Rattle And Hum – U2 (Island)
  7. Hold Me In Your Arms – Rick Astley (RCA)
  8. Fantastica – Anna Oxa (CBS)
  9. L’apparenza – Lucio Battisti (Numero Uno)
  10. Arriva Cristina – Cristina D’Avena (Five)

 

Ascolta RTR 99 Canzoni e Parole fuori dal coro
– in DAB+ a Roma e provincia, Milano e provincia, in Costa Azzurra;
– in radio: a Roma e provincia su FM 99.0; a Latina e provincia su FM 94.0; a Rieti e provincia su FM 98.5; a Fondi e Sperlonga su FM 98.1;
– in TV: in tutto il Lazio sul Digitale Terrestre Canale 680;
– in streaming audio e video su www.rtr99.it;
– sugli Smart Speaker Amazon e Google, con gli assistenti vocali Alexa e Google;
– sull’app gratuita “RTR 99” per smartphone, tablet, Amazon Fire, Android TV, Apple TV;
– sulle Smart-TV con l’app “RTR 99” oppure su Tune-In;
– sui principali aggregatori come Radio Player Italia e FM-World.