Condividi l'articolo:

“HIT PARADE STORY” (21 agosto 1977) 

Ciao a tutti amici di RTR 99 – Canzoni e Parole Fuori dal Coro. Dopo Ferragosto ritorna la nostra classifica storica. Questa volta la “macchina del tempo” ci porta indietro fino al 21 agosto del 1977.

L’Italia vacanziera viene sconvolta da un tragico fatto avvenuto in Sicilia: a Palermo, nei boschi di Ficuzza (una frazione di Corleone), un commando composto da Leoluca Bagarella, Giuseppe Greco, Giovanni Brusca e Vincenzo Puccio (agli ordini di Totò Riina e Bernardo Provenzano), uccide il tenente colonnello dei Carabinieri Giuseppe Russo e l’insegnante Filippo Costa.

Alle Universiadi di Sofia, Sara Simeoni conquista la vittoria nella prova di salto in alto, con la straordinaria misura di metri 1,92, staccando nettamente la canadese Brill (1,90).

Desta grande sorpresa la notizia dell’intervista rilasciata da Greta Garbo alla rivista tedesca “Bunte Illustrerie”. La leggendaria attrice svedese, ritiratasi a vita privata nel 1941, dichiara: “Ho sciupato gran parte della mia vita, facendo una gran confusione. Non sono soddisfatta della mia vita”.

La Hit Parade settimanale (del 21 agosto di 43 anni fa) vede prevalere per sei a quattro i motivi cantati in inglese.

A primeggiare è Umberto Tozzi, divenuto popolare nel giro di pochi mesi, grazie all’affermazione del brano “Ti amo”, scritto da lui assieme al fido Giancarlo Bigazzi. Con questa canzone, il cantautore torinese vincerà anche il “Festivalbar”.

Al secondo posto, Donna Summer, regina incontrastata della “discomusic”. La bella e sensuale cantante americana è nel suo periodo d’oro e lo conferma col successo mondiale di “I Feel Love” (firmata naturalmente da Giorgio Moroder e Pete Bellotte).

Terza è un’altra scoperta del duo Moroder-Bellotte: Roberta Kelly. La brava cantante americana è una delle stelle nelle discoteche di tutto il mondo grazie al ritmo incalzante di “Zodiacs”.

Al quarto posto si trova Adriano Celentano, il quale omaggia musicalmente gli anni Cinquanta, ripresentando la romanticissima “A Woman In Love” (dal musical “Bulli e pupe”) abbinata ad un classico del r’n’r come “Rock Around The Clock”.

Quinto è Al Stewart con la splendida “Year Of The Cat”, altro classico internazionale di quegli anni.

In sesta posizione il gruppo disco-pop di maggiore successo in quel periodo: parliamo dei Boney M. dello snodato Bobby Farrell, che si affermano con la divertente “Ma Baker”.

La settima posizione è ad appannaggio di Mina, la quale interpreta da par suo un ottimo brano firmato da Luigi Albertelli e Shel Shapiro intitolato “Giorni”.

Ottavo è Lucio Battisti con un altro grande classico firmato assieme a Mogol: la stupenda melodia di “Amarsi un po’”, che lancia l’album “Io, tu, noi, tutti” (altro successone a 33 giri).

Nono è Laurent Voulzy, cantautore francese legato perlopiù al notevole riscontro ottenuto dalla sua “Rockollection”, in cui ripropone classici da juke-box anni Cinquanta-Sessanta.

La top ten viene chiusa dalla dolcissima e nostalgica “‘A canzuncella” degli Alunni del Sole, altro brano lanciato al “Festivalbar ’77”.

Alla prossima settimana!

David Guarnieri

CLASSIFICA DEI 45 GIRI PIÙ VENDUTI (21 agosto 1977):

  1. Ti amo – Umberto Tozzi (CGD)
  2. I Feel Love – Donna Summer (Casablanca)
  3. Zodiacs – Roberta Kelly (Durium)
  4. A Woman In Love/Rock Around The Clock – Adriano Celentano (Clan)
  5. Year Of The Cat – Al Stewart (RCA)
  6. Ma Baker – Boney M. (Durium)
  7. Giorni – Mina (PDU)
  8. Amarsi un po’ – Lucio Battisti (Numero Uno)
  9. Rockollection – Laurent Voulzy (RCA)
  10. ‘A canzuncella – Alunni Del Sole (Produttori Associati)

Ascoltaci sui 99.0 FM a Roma e Provincia, 94.0 FM a Latina e Provincia, sul Canale 680 del Digitale Terrestre TV in tutto il Lazio, sulle app gratuite “RTR 99”, sugli smart-speaker, sui principali media-player TV.