Condividi:

HIT PARADE STORY (02 luglio 1985)

Ciao a tutte le amiche e a tutti gli amici di “RTR 99 – Canzoni e Parole Fuori dal Coro”. La “macchina del tempo” di questa settimana ci porta all’inizio di luglio del 1985.

 

La politica estera detta legge sulle prime pagine dei quotidiani dell’epoca. Il Presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan e la sua amministrazione sono intenzionate a perseguire sia le vie legali sia “altre strade” per assicurare alla giustizia i dirottatori del volo TWA 847 Atene-Roma (blitz avvenuto il 14 giugno 1985), responsabili del sequestro di 39 passeggeri americani e dell’uccisione di uno di essi (il sommozzatore Robert Stethem). I dirigenti di Washington non intendono rivelare le iniziative che hanno in mente di attuare, né vogliono rendere noti i nomi dei terroristi sciiti, anche se il Segretario di Stato George Shultz ha dichiarato di conoscere le loro identità.

 

In vista del prossimo campionato di calcio, impazza sui quotidiani il calciomercato. A ore la Roma darà probabilmente il via alle manovre che dovrebbero portarla a rescindere il contratto siglato col calciatore brasiliano Paulo Roberto Falcao. Il Presidente della Roma Dino Viola dichiara: “Un dossier su tutto quanto accaduto negli ultimi tempi tra società è già pronto, ma non è stato ancora consegnato agli organi competenti”.

 

News cinematografica: Giuliano Gemma sarà protagonista di “Tex e il Signore degli Abissi”, prima avventura al cinema del celebre personaggio dei fumetti creato da Gianluigi Bonelli nel 1948. L’operazione è stata portata a termine dal regista Duccio Tessari. Il film sarà presentato alla Mostra Internazionale del Cinema a Venezia nel settembre 1985. Accanto a Gemma ci saranno: William Berger, Isabel Russinova, Carlo Mucari e Flavio Bucci. Secondo il regista Tessari: “Non è un Western in senso tradizionale. Ci sono elementi magici e spettacolari che richiamano il cinema di Steven Spielberg, con la differenza che questo episodio è stato scritto da Bonelli molti anni fa”.

 

La classifica degli album più venduti in Italia del 2 luglio 1985 presenta una perfetta parità tra dischi italiani e internazionali. Al primo posto l’Lp di Claudio BaglioniLa vita è adesso”, trainato, oltre dalla famosa title-track, da motivi come “Un nuovo giorno o un giorno nuovo”, “Notte di note, note di notte”, “E adesso la pubblicità”, “Amori in corso” e via dicendo.

Secondo è Vasco Rossi con l’album “Cosa succede in città”, che contiene (oltre al brano omonimo) brani del calibro di “Toffee”, “Ti taglio la gola”, “Cosa c’è?” e “Una nuova canzone per lei”.

In terza posizione c’è Renzo Arbore con la New Pathetic Elastic Orchestra. Il loro Lp è “Quelli della notte”, contenente alcune canzoni lanciate durante le puntate del leggendario programma tv: “Tanto pe’ cantà”, “L’esercito del Surf”, “Una ragazza in due”, “Eso es el amor” e le due famose sigle, “Ma la notte no” e “Il materasso”.

Quarta posizione per Bruce Springsteen con l’album “Born In The U.S.A.”, disco che lo conferma rocker numero uno del panorama mondiale, grazie a successi come la stessa “Born In The U.S.A.”, “Dancing In The Dark”, “Cover Me”, “I’m On Fire”, “My Hometown” e via dicendo.

In quinta posizione il 33 giri “We Are The World”, del mega-gruppo U.S.A. For Africa, nato per la raccolta fondi per combattere la carestia in Africa. Oltre alla celebre canzone scritta da Michael Jackson e Lionel Richie, l’Lp contiene brani interpretati da Prince, Bruce Springsteen, Tina Turner, Chicago, Kenny Rogers, Pointer Sisters e altri.

Sesti i Dire Straits con l’album “Brothers In Arms”, contenente splendidi motivi scritti da Mark Knopfler come “Money For Nothing”, “So Far Away”, “Your Latest Trick”, “Walk Of Life” e la stessa “Brothers In Arms”.

Al settimo posto l’unica cantante presente nella top ten: Loredana Bertè. La bella e sensuale cantante calabrese fa di nuovo centro con l’album “Carioca”, interamente dedicato al repertorio del cantautore brasiliano Dijavan. Tra i brani migliori: “Acqua”, “Banda clandestina”, “Iris”, “La tigre e il cantautore” e “Seduzir”.

In ottava posizione gli Spandau Ballet con l’album “Parade”. La band britannica guidata da Tony Hadley conquista giovani e meno giovani con il loro pop raffinato, rappresentato da successi come “I’ll Fly For You”, “Round And Round”, “Only When You Leave”, “Always In The Back On My Mind” e via dicendo.

Al nono posto i rivali di sempre degli “Spands”: i Duran Duran. Il gruppo di Simon LeBon e John Taylor è nella top ten da sette mesi con il 33 giri live “Arena”, guidato da “The Wild Boys” e da altri famosi brani: “Save A Prayer”, “Hungry Like The Wolf”, “Union Of The Snake”, “The Chauffeur” ecc.

A chiudere la classifica è Franco Battiato con il bellissimo album “Mondi lontanissimi”, contenente classici come “No Time, No Space”, “Il re del mondo”, “Via Lattea”, “I treni di Tozeur” e “Risveglio di primavera”.

Vi aspetto la prossima settimana.
David Guarnieri

 

CLASSIFICA DEGLI ALBUM PIÙ VENDUTI (02 luglio 1985):

  1. La vita è adesso – Claudio Baglioni (CBS)
  2. Cosa succede in città – Vasco Rossi (Carosello)
  3. Quelli della notte – Renzo Arbore & The New Pathetic Elastic Orchestra (Fonit Cetra)
  4. Born In The U.S.A. – Bruce Springsteen (CBS)
  5. We Are The World – U.S.A. For Africa (CBS)
  6. Brothers In Arms – Dire Straits (Charisma)
  7. Carioca – Loredana Bertè (CBS)
  8. Parade – Spandau Ballet (Chrysalis)
  9. Arena – Duran Duran (EMI)
  10. Mondi lontanissimi – Franco Battiato (La Voce del Padrone)

 

 

Ascolta RTR 99 sui 99.0 FM a Roma e Provincia, 94.0 FM a Latina e Provincia, 98.5 FM a Rieti e Provincia, sul Canale 680 del Digitale Terrestre TV in tutto il Lazio, sulle app gratuite “RTR 99”, sugli smart-speaker, sui principali media-player TV e Samsung TV.