Condividi l'articolo:

Aprile di quarantuno anni fa: la politica conquista l’apertura di quasi tutti i quotidiani italiani. A movimentare lo scenario dell’epoca, il “pasticcio” riguardo le elezioni politiche previste per il 9 e il 10 giugno, a cui si sovrappongono anche quelle europee. La Democrazia Cristiana vorrebbe la separazione delle due consultazioni, mentre il Partito Socialista è nettamente a favore dell’abbinamento.

Per quel che riguarda il cinema, la classifica dei film “top” della settimana vede al primo posto la commedia di Herbert Ross, intitolata “California Suite”, interpretata da un cast “all star”: Jane Fonda, Alan Alda, Maggie Smith, Michael Caine, Walter Matthau e Richard Pryor. Al secondo posto, un dimenticato (e dimenticabile) film di Joe D’Amato (“Il porno shop della 7a Strada”), seguito da “Letti selvaggi” di Luigi Zampa, con Monica Vitti, Laura Antonelli e Roberto Benigni.

La Hit Parade dei singoli più venduti, si presenta senza alcun brano lanciato al Festival di Sanremo (la 29a edizione, vinta per la cronaca da Mino Vergnaghi con la canzone “Amare”, si rivela una delle meno fortunate). A dominare, i brani “disco”, rappresentati da ben quattro canzoni: “Tragedy” dei trionfanti Bee Gees è al primo posto, seguita dall’affermata “Born To Be Alive” di Patrick Hernandez (seconda), dalla celebre “Da Ya Think I’m Sexy?” dell’aggressivo Rod Stewart (quarta) e dalla trascinante “Knock On Wood” interpretata dalla bellissima Amii Stewart (che rilancia in grande stile il successo di Eddie Floyd).

I brani melodici si difendono comunque bene, grazie all’affermazione della trascinante “Il carrozzone” di Renato Zero (sesto), a cui seguono ancora i Bee Gees, con la super-romantica “Too Much Heaven” e il seduttore numero uno della canzone spagnola, Julio Iglesias, che porta al successo internazionale un brano messicano del 1926, intitolato “Jurame” (firmato da Maria Graver), tradotto nella nostra lingua da Gianni Belfiore, col titolo di “Pensami”. Notevole il riscontro ottenuto dai New Trolls con uno dei loro brani più belli ed intensi (Quella carezza della sera).

C’è spazio anche per un brano per bambini come “Mi scappa la pipì papà” del simpatico Pippo Franco e pure per una sigla tv: “Capito?!” dei Gatti di Vicolo Miracoli, tratta dalla terza e ultima edizione di “Domenica In” condotta da Corrado.

Alla prossima settimana!

David Guarnieri

CLASSIFICA DEI 45 GIRI PIÙ VENDUTI (3 APRILE 1979)

  1. Tragedy – Bee Gees (RSO)
  2. Born To Be Alive – Patrick Hernandez (Aquarius)
  3. Mi scappa la pipì papà – Pippo Franco (Cinevox)
  4. Da Ya Think I’m Sexy? – Rod Stewart (Warner Bros)
  5. Capito?! – I Gatti di Vicolo Miracoli (Warner Bros)
  6. Il carrozzone – Renato Zero (Zerolandia)
  7. Too Much Heaven – Bee Gees (RSO)
  8. Pensami – Julio Iglesias (CBS)
  9. Quella carezza della sera – New Trolls (Warner Bros)
  10. Knock On Wood – Amii Stewart (RCA)