Condividi l'articolo:

Frizzante, iconico, indimenticabile, Grease ha segnato un’epoca e consacrato John Travolta nuova stella di Hollywood.

Uscito nelle sale americane il 16 giugno del 1978, il film  arrivo’ nel nostro Paese solo il  22 settembre dello stesso anno.

La pellicola, come sapete, narra la storia d’amore tra Danny Zuko, il “cattivo ragazzo” del liceo, e Sandy Olsson, una ragazza australiana trasferitasi in California con i genitori. Tra i due scocca l’amore nelle romantiche “Summer nights”, le caldi notti estive, ma poi, a settembre, circondati dai rispettivi gruppi di amici, i due cominciano ad avvertire qualche problema. Sandy rivorrebbe il ragazzo dolce e gentile conosciuto in estate, mentre Danny viene trascinato dal fascino dei Thunderbirds, una banda di ragazzi della scuola.

Nel finale del film,sulle note di You’re the One That I Want i due capiscono che sono fatti l’uno per l’altra e quindi partono con una sfavillante auto sportiva salutati dagli amici del liceo.

Questa la trama del film. Ma noi vogliamo raccontarvi 5 curiosità su questa famosa pellicola musicale.

  1. Il titolo, Grease, significa letteralmente “brillantina”, ovvero il gel per capelli che andava forte negli anni ‘50. In realtà il film era un omaggio a tutto ciò che era unto e appiccicoso in quel periodo come i motori “truccati” e il cibo dei fast food.
  2. Inizialmente la parte di John Travolta fu affidata a Henry Winkler, il famoso Fonzie di “Happy Days”. L’attore americano rifiutò pentendosene poi amaramente. Per il ruolo di Danny Zuko si pensò anche a Patrick Swayze, che non accettò la proposta per problemi fisici.
  3. Il cast era composto per la maggior parte da giovani attori, ma nessuno di loro avrebbe potuto essere un liceale, perché avevano tutti superato quell’età. John Travolta, all’epoca del film, aveva 23 anni e Olivia Newton-John ne aveva 29!
  4. La Coca-Cola, storica bevanda-simbolo degli anni ’50 e dei fast-food, avrebbe dovuto spuntare in diverse scene. Tuttavia, a causa della non riuscita negoziazione pubblicitaria, l’accordo andò in fumo e la bibita venne eliminata da ogni inquadratura. Dove non era possibile cancellarlo, il brand venne trasformato in Pepsi

Olivia Newton-John rende splendidamente la trasformazione di Sandy da “brava ragazza” in queen rockettara e ribelle, durante la scena al Luna Park alla fine del film. In questa sequenza, la vediamo abbandonare gli “svenevoli” vestiti con le gonne a ruota per indossare una sensuale tuta attillata in pelle, che la fascia completamente e le mette in risalto le forme. La tuta, ha raccontato Olivia Newton-John in diverse interviste, era davvero scomoda, tanto che sul set si inceppò la zip e lei era terrorizzata di non riuscire ad andare in bagno per tutta la durata del set al Luna Park!

Per una storia d’amore accompagnata da una colonna sonora da milioni di copie vendute e un musical che, ancora al presente, richiama l’attenzione di migliaia di persone, Grease non puo’ che meritarsi il nostro 10 e lode!

Paolo Famiglietti