Condividi l'articolo:

Vietato morire

“Vietato morire” è la nuova avventura di Ermal Meta; un’avventura che parte dal presupposto che “l’amore non spara in faccia mai”.
Non c’è retorica, non ci sono lacrime, ma c’è un monito scolpito nel cemento: “ricorda di disobbedire perché è vietato morire”.
“Non siamo ciò che il passato ci impone. Possiamo usarlo a modo nostro, prenderne il meglio e poi chiudere bene la porta lasciando le finestre aperte, perché anche la luce della luna può illuminare”(Ermal Meta).
Il testo – giudicato tra i migliori dalla stampa specializzata – si appoggia su un arrangiamento, una melodia e una ritmica che regalano freschezza e piazza l’autore tra coloro che rendono bello il pop italiano.
Venerdì 10 Febbraio verrà distribuito da Artist First “Vietato morire”, doppio CD in vendita a prezzo di un album singolo che conterrà anche Umano, per certificare questo percorso e per permettere a chi ancora non l’ha fatto di conoscere il lavoro integrale di Ermal Meta; 9 brani inclusi in Umano e 9 nuove canzoni per “Vietato morire”, tra le quali 2 featuring che impreziosiscono il progetto: Elisa in Piccola Anima e Luca “Vicio” Vicini (Subsonica) ne La Vita Migliore.
Di “Vietato morire” è stato realizzato un videoclip a Villa Borghese, nel cuore pulsante di Roma, dove le varie umanità s’incrociano, condividono i lividi sia sul corpo che nell’anima e intraprendono con Ermal un percorso di rivalsa; la regia è stata nuovamente (come nel caso di A Parte Te e Gravita Con Me) affidata a Matteo Bruno, meglio conosciuto come Cane Secco.