Condividi l'articolo:

[vc_row][vc_column width=”1/2″][vc_single_image image=”12713″ img_size=”400×585″][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]Dalle Cantine di Liverpool (fra Skiffle e Teddy Boys) e’ il titolo di un suggestivo incontro con Dougie Meakin (da 50 anni in Italia), che prima di suonare e cantare nei dischi e nei film di grandi artisti come Fellini, Sergio Leone, Lucio Dalla, Renato Zero, Morandi, Cocciante, Venditti e De Gregori, e’ stato ragazzo nella Liverpool dei Beatles e ne ha visto fiorire il fenomeno.
Nato nel Dingle (stesso quartiere di Ringo Starr), Dougie raccontera’ la vita di un teenager di quegli anni leggendari in una citta’ dove i dischi arrivavano direttamente dagli Stati Uniti grazie alle navi che approdavano nel porto lungo le rive del fiume Mersey; e mentre il resto del paese si doveva accontentare di quello che passava la radio (How much is the doggie in the window?) i ragazzi di Liverpool venivano contagiati dalla febbre dello Skiffle, ..con tutte quelle canzoni sui treni, come diceva John Lennon. Cantando una di queste nel concerto dentro al Colosseo (maggio 2003), Paul McCartney ne adattera’ un passaggio infilando Roma in un verso. Soltanto un ragazzo come loro puo’ cogliere queste sfumature, per non parlare dello slang di Liverpool nascosto in alcune celeberrime canzoni.
Nelle immagini rimaste scolpite nella memoria di Dougie c’e’ inevitabilmente quella della prima volta che ha visto i Beatles al Cavern Club e quando si parlera’ di questo il momento si fara’ particolarmente intenso.
Presenta Mario Pezzolla…
..con filmati praticamente inediti che documenteranno i racconti.

Teatro San Genesio
Venerdì 23 settembre – ore 21.00
Via Podgora, 1 – Roma Prati
Info:
Tel. 06/32.23.43.2
Mail: info@teatrosangenesio.it[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]