Condividi l'articolo:

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli che disciplina lo stanziamento dei 50 milioni di euro previsto dal “Fondo emergenze emittenti locali”, istituito dal decreto Rilancio.

Il provvedimento autorizza l’erogazione di un contributo straordinario in favore delle emittenti radiotelevisive locali che si impegnano a trasmettere messaggi di comunicazione istituzionale, al fine di informare i cittadini sulle misure sanitarie introdotte per fronteggiare l’emergenza Covid.

La nostra emittente “libera” non è inserita in questo “fondo emergenza emittenti locali” in quanto ritenuto da noi un decreto vergognoso, per vari motivi.

Intanto perché se di aiuti trattasi questi devono andare a tutte le emittenti, e non solo a quelle in graduatoria che già percepiscono a vario titolo soldi dallo Stato, soprattutto a fini informativi. Non abbiamo mai partecipato a questa mangiatoia perché riteniamo che una emittente commerciale debba vivere del suo lavoro e non di soldi pubblici, che sarebbe meglio elargire ai cittadini. Noi viviamo del nostro lavoro e di pubblicità, chiedendo ai nostri ascoltatori di seguire i nostri consigli pubblicitari.

Ma c’è dell’altro da dire su questo decreto. Si parla di “emergenza Covid”, e l’emergenza ha colpito tutti;  noi come tanti altri abbiamo visto il nostro fatturato diminuire di circa l’80% senza vedere diminuire di 1 euro le nostre spese. Gestire una emittente come la nostra ha dei costi enormi. Sede, dipendenti, ripetitori, affitto locali, pagamento concessioni, canali televisivi, gestione frequenza fm, gestione streaming, costo trasmissioni. Potremmo dirvi di media quanto costa RTR 99 ma non serve, ve lo lasciamo immaginare. Questo aiuto sarebbe dovuto arrivare a tutti, come per tutte le altre attività, ristoranti, fabbriche o qualsiasi altro settore colpito in modo così devastante dalla crisi derivata dalla pandemia, che non sembra lasciare tregua. Invece no. Questo aiuto viene comprato. Vuoi i soldi? Se già te li diamo con le graduatorie li avrai. Quindi si aiutano sempre gli stessi. Ma c’è di più. DEVI passare spot informativi di matrice governativa senza saperne in anticipo contenuti e modalità. Un comportamento disgustoso e vergognoso, al quale per coerenza e per sdegno è stato opposto più di un ricorso al TAR.

Noi non trasmetteremo nessun comunicato, non possiamo farlo poiché non inseriti nella graduatoria di cui sopra, e non lo faremmo a prescindere perchè sono di fatto imposti pena il mancato accesso ai contributi del decreto Rilancio. Noi siamo liberi e non in vendita. Non associateci a questo decreto perché, come diceva una canzone, “noi non ci saremo”. Rimane il disgusto per come si viene trattati. E rimane la preoccupazione per il futuro. Ma la libertà e la moralità valgono di più.

RTR 99 canzoni e parole fuori dal coro

 

 

Ascolta RTR 99 sui 99.0 FM a Roma e Provincia, 94.0 FM a Latina e Provincia, sul Canale 680 del Digitale Terrestre TV in tutto il Lazio, sulle app gratuite “RTR 99”, sugli smart-speaker, sui principali media-player TV.