Condividi l'articolo:

Sono passati 47 anni da quel  Piano Man, uno dei brani con cui iniziò ad ottenere maggior attenzione da parte di pubblico e critica. Piano come quel pianoforte che ha iniziato a studiare sin da bambino e che suona ancora oggi, giorno del suo 71esimo compleanno. Il suo nome è Billy Joel.

Billy Joel è nato a New York, nel Bronx, il 9 maggio 1949, figlio di Rosalind e del pianista tedesco di origine ebraica Helmut Joel. I suoi genitori divorziarono quando aveva solo 8 anni; cresciuto a Hicksville, Long Island, ha iniziato a suonare nel primo complesso a quattordici anni (The Echoes), dopo avere visto un concerto dei Beatles alla trasmissione televisiva Ed Sullivan Show.

Sarà proprio con l’album Piano Man (1973), dopo avere stipulato un contratto con la Columbia Records, che Billy inizia a farsi conoscere dal grande pubblico, grazie a canzoni come Captain Jack, The Ballad of Billy the Kid e Piano Man, ancora oggi molto apprezzate.

La definitiva consacrazione arriva nel 1977 con l’album The Stranger, prodotto in collaborazione con Phil Ramone. Il disco venderà oltre dieci milioni di copie (record per la Columbia Records, superato solo nel 1985 con “Born in the USA” di Bruce Springsteen), e grazie al quale vincerà due Grammy Awards per la migliore canzone e il miglior disco dell’anno;”Just the Way You Are”.

Il successo è stato seguito dall’altrettanto fortunato LP dell’anno dopo (“52nd Street“), giunto 1º in classifica e contenente grandi successi come My Life, Honesty e Big Shot, per il quale vinse altri due Grammy per il miglior album e per la migliore performance vocale pop-rock dell’anno.

Gli anni 80 di Billy Joel vanno rigorosamente ricordati con brani come Uptown Girl,Allentown,This Is The Time e We Didn’t Start the Fire.

Nel 1985 partecipa a USA for Africa, un supergruppo di  45 celebrità della musica pop tra cui Michael Jackson, Lionel Richie, Stevie Wonder e Bruce Springsteen, cantando We Are the World prodotta da Quincy Jones e incisa a scopo benefico.

Nella sua fortunata carriera,ha vinto cinque Grammy, tra cui Album of the Year per 52nd Street e Song of the Year e Record of the Year per “Just the Way You Are”.

Nel 1996, Billy Joel fonde il suo amore per la musica a quello per la nautica con il desiderio di una seconda carriera. Con Peter Needham, imprenditore nautico di Long Island, fonda la Long Island Boat Company.

Nel novembre 2010 il famoso cantautore americano ha aperto un negozio a Oyster Bay, Long Island , per produrre motociclette e accessori su misura in stile retrò.

Chiudiamo in bellezza, ricordando che Joel ha acquistato una casa a Centre Island, New York, nel 2002 per 22 milioni di dollari. Possiede anche una casa a Sag Harbor, sempre nello stato di New York.Aggiungiamo che la residenza sul lungomare  vicino a Boca Raton, in Florida,nel giugno 2016,aveva un valore di 27 milioni di dollari!

C’e’ da dire anche che Billy Joel ha donato il suo tempo per una serie di cause benefiche al di fuori del regno musicale. E’ un sostenitore di lunga data per l’educazione musicale ed ha iniziato a tenere sessioni di “master class” nei campus universitari,più di 20 anni fa, con  lezioni in college di tutto il mondo. Inoltre, ha tenuto sessioni  a scopo benefico per la STAR Foundation (Standing for Truth About Radiation) e per stabilire la borsa di studio Rosalind Joel per le arti e lo spettacolo al City College di New York City.

E allora, Happy Birthday  Billy!

Paolo Famiglietti