Condividi l'articolo:

Compie oggi 84 anni un artista che, nel tempo, è diventato sempre più popolare per la sua capacità di far convivere con semplicità dramma e commedia; parliamo di Lino Banfi.

In realtà il suo compleanno  Lino Banfi lo festeggerà l’11 luglio perché questa è la data di registrazione all’anagrafe da parte dei genitori.

La carriera di attore rischiava di essere lontana anni luce se non fosse per quelle casualità della vita che, spesso, te la cambiano, come racconta lo stesso Banfi: «Sono entrato a 11 anni in seminario, nel 1947 dopo la guerra, perché a casa avevano visto che volevo studiare. All’epoca nelle famiglie contadine quando un figlio voleva studiare, i genitori dicevano che un ragazzo doveva fare il prete o l’avvocato. In seminario facevamo le recite sacre e dato che interpretavo ruoli drammatici, il rettore si arrabbiava perché la gente rideva quando dicevo le battute. Così ho capito che la mia vocazione non era quella di fare il prete, ma fare ridere la gente».

Un talento, quello dell’attore pugliese, messo subito a frutto con il cinema al fianco di attori come Franco Franchi, Ciccio Ingrassia e Paolo Villaggio.

Lino Banfi ha lavorato con registi del calibro di Luciano Salce, Fernando Di Leo, Nanny Loy, Steno e Dino Risi raggiungendo la popolarità nella parte di protagonista o co-protagonista in film diventati oggi di culto: ha recitato in un centinaio di film e decine di serie televisive, diventando uno dei maggiori rappresentanti della commedia sexy all’italiana negli anni ’70 e ’80. Oltre a Il commissario Lo Gatto, alcune delle sue apparizioni più famose sono in Vieni avanti cretino, L’allenatore nel pallone e La liceale nella classe dei ripetenti. Anche la figlia Rosanna ha partecipato a diversi film e serie recitando accanto al padre.

Sul web girano centinaia di spezzoni dei  film di Banfi che, ancora al presente, sono molto attuali e portano il buonumore.

Al successo ottenuto al cinema si aggiunge quello televisivo con la fortunata interpretazione di Nonno Libero nella serie Un medico in famiglia andata in onda su Rai1 dal 1998 al 2016.

Con una carriera densa di successi, Lino Banfi non si e’ fatto mancare proprio nulla, incidendo alcune canzoni tra gli anni 70 e 90. Nel 2005 ha cantato anche con il maestro Amedeo Minghi.

Inoltre, dal 2017, gestisce, insieme ai figli Walter e Rossana, un ristorante nei pressi di Piazza Cavour, a Roma: la frequentatissima “Orecchietteria Banfi”.

Beh, se a questo punto dovessimo chiedere a Lino Banfi cosa ne pensa della sua età, la risposta arriverebbe con uno dei suoi tormentoni : “ Porca puttèna, sono 84!”.

Auguri Lino!

Paolo Famiglietti

Ascoltaci sui 99.0 FM a Roma e Provincia, 94.0 FM a Latina e Provincia, sul Canale 680 del Digitale Terrestre TV in tutto il Lazio, sulle app gratuite “RTR 99”, sugli smart-speaker, sui principali media-player TV.