Condividi l'articolo:

Una voce soul e un’estensione di tre ottave in un corpo minuto e due occhioni grandi e profondi.

Questa e’ Giorgia, ambasciatrice Unicef e della romanità, che ha venduto circa sette milioni di copie con dodici album nella top-ten italiana, cinque dei quali arrivati al numero uno.

La famosa cantante romana, compie oggi 49 anni.

In realtà Giorgia non ha mai desiderato fare la cantante: fin da giovane voleva fare la cassiera o l’insegnante. Anche per questo motivo, ha anteposto lo studio alla musica, laureandosi in Lingue.

Figlia di Elsa Giordano e del cantante e musicista Giulio Todrani, membro del duo canoro Juli & Julie e, in seguito, fondatore del gruppo soul  “Io vorrei la pelle nera”.

La prima registrazione di Giorgia è del 1979 insieme a Cristina Montefiori, un 45 giri intitolato Chiamatemi Andrea per la stessa etichetta (la Yep) che pubblicava i dischi di Juli & Julie.

Nel Febbraio 1994 al Festival di Sanremo, nelle Nuove Proposte, Giorgia canta una delle sue canzoni più note, E poi  ma si classifica solo settima!

Il vero successo arriva l’anno successivo quando, a Sanremo, ottiene il primo posto con il brano “Come Saprei” con il quale vince anche il Premio della Critica.

Nel 1996 Giorgia torna a Sanremo con il brano “Strano il mio Destino“, aggiudicandosi il terzo posto.

Una star della musica che ha collaborato con artisti del calibro di Luciano Pavarotti, Nicola Piovani, Ray Charles, Mina, James Taylor e Pino Daniele che incontra nel 1997:  tra i due cantanti nasce un’amicizia speciale e una collaborazione che sfocia nell’album ‘Mangio troppa cioccolata’. Un’avventura artistica che regala a Giorgia una nuova soddisfazione debuttando alla prima posizione della classifica FIMI: vende in dieci giorni ben 300mila copie, con un totale di oltre 600mila. Il disco è prodotto proprio dal musicista napoletano.

Nel 2003 ha dedicato il brano “Gocce di Memoria” ad Alex Baroni, il cantante morto tragicamente nel 2002 in un incidente stradale con il quale aveva stretto un intenso rapporto sentimentale.

Nel settembre del 2006 lavora come speaker radiofonica, nel programma Radio2 On My Mind (titolo che cita Georgia on My Mind di Ray Charles). Per questa esperienza radiofonica interpreta il brano Accendi la radio che fa da sigla.

Al festival di Sanremo 2018,invitata come ospite, ha cantato con James Taylor l’incantevole “You’ve got a Friend“.

Recentemente la  carriera dell’eterna ragazza piena ‘Di sole e d’azzurro’, luminosa e vera come un ‘Girasole’si e’ arricchita di un album, Pop Heart, nel quale si è cimentata nella reinterpretazione di brani di Jovanotti,Eros Ramazzotti, Eurythmics, Whitney Houston e Zucchero.

Come ha dichiarato nelle interviste successive alla pubblicazione del disco, questo album è per Giorgia un modo per far conoscere il suo amore per la musica. Ha per questo spaziato da brani anni ’80 a pezzi più recenti, ma sempre legati al suo gusto di ascoltatrice e fruitrice di musica, concedendosi di “viaggiare” in più generi  senza un vero filo logico.

Nella vita privata, Giorgia convive con il ballerino Emanuel  Lo, dal quale ha avuto un bambino nel 2010, di nome Samuel.

Che altro dire se non ”Tanti auguri” (a tempo di musica) a Giorgia!

Paolo Famiglietti