Condividi:

Domenica On del 20 Giugno con Giancarlo De Andreis, Simone Pinelli, Roberta Lupi, i personaggi di David Vivanti e la regia di Tommaso Fossella.

Buona Domenica!

Oggi parliamo di Comitiva!
Vi ricordate la comitiva che avevate quando eravate ragazzi? Dove vi vedevate? Che facevate? Pizza, discoteca, luoghi d’incontro? Ragazzi del muretto o appuntamento al solito posto? E ancora amici di una vita e di una sola stagione?
I vostri ricordi da condividere con noi.
RACCONTATECI LA VOSTRA COMPAGNIA DI IERI, DI OGGI E DI DOMANI!

La comitiva.
Dicesi comitiva agglomerato di persone che crescono insieme tra mille vicissitudini.
È molto altro.
È l’amicizia, quella vera.
È il primo amore.
È il primo tradimento.
È la prima sciocchezza.
È un insieme di tante prime volte.
La comitiva è, nel periodo adolescenziale, il tuo punto di riferimento: sai che c’è sempre e che è materialmente posizionata lì.
Si perché, che si al piazzale, o davanti a, o vicino a, o sul muretto ai piedi del, insomma è lì.
Ti aspetta, ti sostiene e a volte ti giudica, ma fa parte del percorso di crescita.
A volte si riesce a cucire un’amicizia che dura tutta la vita.
Altre volte perdi completamente i contatti, anche se per svariati anni, forse i più formativi, tu ti sia visto con loro per ore, per 365 giorni l’anno!
La comitiva è variegata e variopinta.
All’interno ci sono inevitabilmente dei sottogruppi, abbastanza diversi tra loro.
Ti accomuna la zona di frequentazione e la filosofia di vita generale.
È ben distinta la parte maschile da quella femminile, almeno nei primi periodi, poi si tende a mescolare le carte con i primi amori, che spesso si invertono, coincidono, si scambiano…
Sia nel gruppo di ragazze che in quello dei ragazzi c’è sempre: il bello, il principe dei tuoi sogni, quello inarrivabile, che sa di essere bramato e vive la vita in discesa. Ovviamente non ti guarda, se non con gli occhi dell’ amicizia.
Il simpatico, quello che ha la battuta pronta e che sa districarsi nelle situazioni più avverse, attaccando bottone anche coi bottoni.

Il sapientino, onnisciente, ma poco avvezzo alla vita. Da salvaguardare come un animaletto raro.
La mamma, più matura della sua età, ascolta tutti, difficilmente viene ascoltata, e riesce, con invidia suprema dei più, ad interagire tranquillamente col bello.
La sportiva, che riesce perfettamente in ogni sport venga proposto. E in quegli anni conta e come!
La nobildonna, tutto può sempre e comunque. Capita.
E poi le esperienze fatte, non si dimenticano: gli sport, le gite, il cinema, i concerti, la discoteca, il teatro, il nulla ovvero quando ti davi appuntamento alle 23 e per mettere d’accordo 40 teste, si era fatta l’una ed eri rimasto sempre lì, a pochi passi dalla tua cameretta!

E tante altre personalità che, a riguardare indietro, ti fanno sorridere e forse anche commuovere.
La comitiva sviluppa in te il senso di appartenenza che manifesti a volte nei confonti di altre comitive di zona.
Poi cresci e tanto cambia: la tua cerchia di amicizie si riduce, diventi più selettivo, hai meno tempo e la vita, il lavoro e l’amore ti fanno conoscere nuove realtà.

E voi che ruolo avevate nel gruppo? Dove vi incontravate?
Aspettiamo i vostri racconti sulla vostra comitiva.

Due ore di buonumore in compagnia di Giancarlo De Andreis, Simone Pinelli, Roberta Lupi, i personaggi di David Vivanti e la regia di Tommaso Fossella.
Ogni domenica dalle 11 su RTR 99 Canzoni e parole fuori dal Coro.
Vi aspettiamo anche al 338 9900990!

 

Ascolta RTR 99 sui 99.0 FM a Roma e Provincia, 94.0 FM a Latina e Provincia, 98.5 FM a Rieti e Provincia, sul Canale 680 del Digitale Terrestre TV in tutto il Lazio, sulle app gratuite “RTR 99”, sugli smart-speaker, sui principali media-player TV.