Da venerdì 6 luglio è in radio “Gloria”, il nuovo singolo di Leroy Gomez from Santa Esmeralda

 In novita

Da venerdì 6 luglio è in radio “Gloria” (Irma Records), il nuovo singolo di Leroy Gomez from Santa Esmeralda with Joe Vinyle, Aax Donnell & the Relight Orchestra. Il brano è contenuto nell’ep “DISCO DIVA Evolution 1.0” da questa settimana in tutti gli store.
“Gloria”, un successo del 1965 del gruppo rock irlandese Them il cui cantate era Van Morrison, fu riproposta nel 1977 da Leroy Gomez e la sua band Santa Esmeralda nel lato B dell’album “Don’t Let Me Be Misunderstood” che vendette 15 milioni di copie in pochi mesi, arrivando ad ottenere 48 dischi d’oro e 42 di platino
Il concetto chiave del DJ JOE VINYLE e’ quello di riproporre i brani famosi della Dance Music degli anni 70/80 in una versione risuonata e riarrangiata in chiave anni 2018/2020, e soprattutto riproponendo brani cantati dagli stessi Artisti della versioni originali !!!
Ecco cosi’ nate le prime produzioni nello lo stile di Joe Vinyle: “YOU MAKE ME FEEL” con l’inconfondibile nuova interpretazione vocale di CLAUDJA BARRY, “LONG TRAIN RUNNING” dei Traks e con la voce di AAX DONNELL, e la mitica “DON’T LET ME BE MISUNDERSTOOD” con l’inconfondibile voce di LEROY GOMEZ/SANTA ESMERALDA
Infine “GLORIA” (lo storico successo firmato Van Morrison) nella nuova versione cantata e interpretata ancora da LEROY GOMEZ/SANTA ESMERALDA, che e’ anche il primo singolo tratto da questo primo EP e del quale e’ stato anche realizzato un fantastico VIDEOCLIP interamente girato e realizzato in Francia dal regista Rasheed Ferrache e interpretato in prima persona da LEROY GOMEZ !!
Tutto questo è stato possibile attraverso la collaborazione di Joe Vinyle con i Relight Orchestra già ideatori di diverse hits tra cui ELEGIBO (Uma historia de Ifà), oltre alla partecipazione anche di Patty San, co-produttrice del progetto , gia’ cantante e corista per alcuni programmi di Mediaset TV negli anni 90 e 2000. Un nuovo “Joe Vinyle Style” che riscopre il ‘Mood‘ anni 70/80′ con influenze vintage e che inevitabilmente coinvolge le nuove generazioni.

Biografia
Leroy Gomez, americano, nato a Cape Cod, fonda la sua prima band a 14 anni. A 17 con i Tavares e il suo sax parte per un tour negli Stati Uniti, Canada ed Europa. Dopo quattro anni giunge in Europa e lascia i Tavares per trasferirsi a Parigi. In quel periodo collabora con Gilbert Becaud, Claud Francois e Patric Juvet e partecipa alla registrazione di “Goodbye yellow brick road” di Elton John. Gomez raggiunge il suo primo successo con il brano “Here we go round”, ma è con i Santa Esmeralda che nel 1977 conquista le hit parade di tutto il mondo con la loro ballabilissima versione di “Don’t Let Me Be Misunderstood”, brano di Bennie Benjamin, Gloria Caldwell e Sol Marcus che era stato inciso per la prima volta da Nina Simone nel 1964 e poi l’anno successivo dagli Animals di Eric Burdon. Il singolo batte tutti i record di vendite, non meno del fortunato album omonimo che vendette 15 milioni di copie in pochi mesi, arrivando ad ottenere 48 dischi d’oro e 42 di platino. I Santa Esmeralda poi vincono due volte il titolo di miglior spettacolo dal vivo in Europa. Negli Stati Uniti, invece, ricevono sei Cash Box & Bilboard Awards. Sono inoltre i primi artisti stranieri premiati con la Gondola d’oro al Festival della musica di Venezia. Nel 2002 dopo qualche anno di silenzio Leroy Gomez torna con i Santa Esmeralda e un nuovo album “Lay Down My Love”.

Joe Lizard, è un famoso dj dagli anni ‘70/’80 ed è colui che ha creato il personaggio e il progetto di Joe Vinyle. Appassionato di musica già da molto giovane inizia il suo percorso nel 1979 all’età di 15 anni. Profondo conoscitore di musica funk e soul fin da quegli anni, Joe Lizard (nome d’arte di quel periodo) nelle sue serate da Dj proponeva a un pubblico variegato sonorità diverse, azzardando brani di artisti che non erano conosciuti dai giovani che frequentavano abitualmente le discoteche. Ma la carriera musicale di Joe Lizard non si ferma lì e nel 1987 diventa proprietario di diversi negozi di dischi sparsi per il nord d’Italia. Dopo tanto duro lavoro e con una grande passione per la musica, nel 1989 insieme ad altri professionisti apre uno studio discografico a Brescia con il quale produce diversi artisti dance. Con quest’ultima esperienza per quasi due anni collabora come consulente esterno con la Warner Music realizzando diverse compilation dance distribuite allora dalla CGD. Nel corso del ventennio ha raccolto è collezionato circa 16.000 vinili. Tutti scelti con cura e con attenzione, i quali esprimono al meglio il periodo musicale che va dalla metà degli anni ‘60 alla metà degli anni ‘80. Soul, funky e jazz costituiscono il 70% della collezione, a cui si aggiungono dischi di musica elettronica, rock progressivo e pop. Ma non solo, anche musica brasiliana e tribale. Ovviamente tutto in VINILE! Parte integrante del progetto Joe Vinyle è Miss Patty San che veste il ruolo di co-produttore esecutivo.

Facebook : Joe Vinyle
Instagram : Joe­_vinyle
Web site : www.joe-vinyle.com

Altri articoli